16/06/2015 Da Federcalabria
FEDERCALABRIA E ISMEA PER L’AGRICOLTURA CALABRESE

 

Comunicato Stampa 

 

FEDERCALABRIA E ISMEA PER L’AGRICOLTURA CALABRESE 

 

“Di questi tempi sono in tanti quelli che parlano di agricoltura. Le BCC calabresi non si limitano alle parole”. Il presidente della Federazione Calabrese delle Banche di Credito Cooperativo, Nicola Paldino, ha aperto così la giornata dedicata alle garanzie per il settore primario, che ha messo di fronte i referenti delle singole BCC con l’ISMEA, Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare. 

“Le BCC, per il tramite della Federazione – ha proseguito il presidente Paldino – hanno sottoscritto convenzioni con tutte le associazioni di categoria. Abbiamo previsto interventi generici o specifici, come quelli relativi al credito per l’irrigazione. La collaborazione con ISMEA ci permetterà di rendere ancora più robusto il nostro intervento a sostegno degli imprenditori agricoli”. 

“Non abbiamo mai abbandonato il settore – ha aggiunto il direttore generale della Federazione, Pasquale Giustiniani – e forse proprio per questo non ci nascondiamo le difficoltà che, oggi, si incontrano nel finanziare aziende che non sempre riescono a produrre la documentazione normalmente richiesta dal sistema bancario. Proprio per questo, siamo intenzionati a trovare soluzioni che possono permetterci di rafforzare i punti deboli della filiera del credito in agricoltura”.  

L’ISMEA è un ente pubblico che gestisce gli interventi per il rilascio delle garanzie, sia dirette che sussidiarie, per il tramite della SGFA, società di gestione fondi per l’agroalimentare, una srl al 100% di proprietà della stessa ISMEA. All’incontro ha partecipato il dott. Gerardo Di Pietro, responsabile Area Esposizioni, il quale ha illustrato i servizi offerti, compreso il nuovo Fondo di Credito.

Diversi sono i servizi offerti da ISMEA per agevolare il rapporto delle singole imprese agricole con il mondo bancario. Nel ridurre i rischi per quest’ultimo, la garanzia pubblica favorisce il rilancio delle imprese, irrobustendo la competitività aziendale. 

Particolarmente interessanti sono risultati gli strumenti messi a disposizione di ISMEA per i giovani agricoltori, under 40, per i quali sono previsti diversi privilegi e trattamenti agevolati. 

Un vivace dibattito si è sviluppato tra il dirigente ISMEA e i rappresentanti delle BCC calabresi, desiderosi di trovare soluzioni capaci di rafforzare il rapporto con la filiera agroalimentare regionale. Un rapporto più stretto con l’Istituto ISMEA porterà certamente a migliorare gli strumenti esistenti, contribuendo alla creazione di nuove opportunità. 

 

Rende, 15 giugno 2015