27/05/2014 Da Federcalabria
NASCE LA BCC DEL CROTONESE
Rende, 26 maggio 2014
 
COMUNICATO STAMPA
 
NASCE LA BCC DEL CROTONESE
 
I Soci della Banca del Crotonese e della BCC di Scandale, riunitisi nelle rispettive assemblee convocate in seduta ordinaria e straordinaria, hanno approvato il progetto di fusione deliberando la nascita della banca “La BCC del Crotonese – Credito Cooperativo”.
 
La nuova banca, che avrà sede a Isola Capo Rizzuto, rappresenta una delle maggiori BCC della Calabria; forte di 2.564 soci, opererà con 10 filiali e 56 dipendenti, servendo un territorio di 26 comuni.
 
“Con questa fusione – ha dichiarato il presidente della Federazione Calabrese delle BCC, Nicola Paldino -  il Credito Cooperativo Calabrese dimostra di essere in grado di sviluppare proprie strategie di sviluppo nell’intento di gestire le attuali difficoltà e di programmare la crescita futura.
La nuova realtà – prosegue Paldino – si pone come punto di riferimento per un territorio che si identifica con la provincia di Crotone, dove opera con nove filiali e a cui si aggiunge lo sportello di Cariati, in provincia di Cosenza.
Sono certo – ha concluso il presidente della Federazione Calabrese delle BCC – che una compagine sociale rafforzata, come quella nata dalla fusione delle due BCC crotonesi, sarà in grado di garantire servizi migliori e condizioni bancarie di qualità ai propri soci e alla intera comunità, rappresentando i valori della cooperazione di credito e dimostrando ogni giorno che la vera forza si trova nell’unione.”
 
La governance del nuovo istituto sarà guidata dal presidente della Banca del Crotonese, Ottavio Rizzuto, e da due vice presidenti, uno dei quali sarà l’attuale presidente della BCC di Scandale, Antonello Spiccia.
Il nuovo direttore generale sarà l’attuale direttore della Banca del Crotonese, Giampiero Gallo.