23/11/2009 Da Federcalabria
LA BANCA DELLO JONIO INAUGURA LA FILIALE DI NOVA SIRI ( MT)

Il numero complessivo degli sportelli sale, così, a quattro e l'avvio dell’operatività di quest'ultimo cade proprio a ridosso della ricorrenza del primo 4° di secolo di attività della Banca dello Jonio, costituita il 18 novembre del 1984. Il comitato promotore era costituito da soci di Albidona, piccolo centro montano dell'Alto Jonio Cosentino di circa duemila anime. I soci ebbero la brillante idea, allora utopica, di far nascere una Cassa Rurale ed Artigiana proprio lì. Oggi la Banca conta, oltre che sulla sede legale di Albidona, sulla sede distaccata in Rocca Imperiale, sulla direzione generale di Amendolara e sulla filiale di Nova Siri.


Sotto l'aspetto numerico il Direttore Generale dott. Pasquale Aurelio afferma che “La banca vanta un patrimonio circa di euro 6.000.000,00, una raccolta superiore ad euro 53.000.000,00 ed Impieghi di circa euro 38.000.000,00 e, complessivamente,un organico di 13 collaboratori che diventano 16 con la nuova apertura. Nell'ultimo piano strategico la Banca ha stabilito che nel prossimo triennio i risultati della stessa dovranno prevedere una crescita corposa ma graduale, sia sotto l'aspetto quali - quantitativo, sia sotto l'aspetto dell'organico, oltre che sotto quello della logistica”.


“Il nostro obiettivo non è solo quello di favorire i Soci e gli appartenenti alle comunità locali nelle operazioni bancarie, ma anche quello di migliorare le condizioni socio-culturali ed economiche degli stessi, promuovendo così lo sviluppo reale e sostenibile del territorio nel quale operiamo” sostiene il Presidente dott. Michele Aurelio; e prosegue “Oggi coroniamo un sogno che è quello di tagliare per primi il traguardo della “interregionalità” da parte di una BCC calabrese, inteso come momento di coesione tra “due terre”, in realtà però “entrambe parte di un tutt'uno”. Cicandidiamo, in sostanza, ad essere una vera banca del territorio su cui poter davvero contare; la sfida è quella di divenire soggetto trainante anche nel nuovo territorio di competenza territoriale, per la verità, gia fervido, di suo, sotto l'aspetto economico”.


Nova Siri, 19 novembre 2009

Leggi il comunicato stampa